Versamento della Ritenuta d’Acconto su Prestazione Occasionale – Modalità e Termini

La ritenuta d’acconto sui contratti di collaborazione occasionale è pari al 20% dell’importo lordo concordato, sempre nel rispetto dei limiti imposti dalle norme. Le prestazioni occasionali sono sgravate, infatti, dal pagamento dei contributi Inps, ma limitatamente alle somme percepite complessivamente nell’anno solare dal collaboratore a titolo, appunto, di prestazione occasionale, fino a 5000 euro netti. Inoltre, […]

Prestazione Occasionale e Disoccupazione – Guida

I contratti di collaborazione occasionale o di prestazione occasionale sono attività a metà tra lavoro autonomo e lavoro dipendente e consistono nella possibilità concessa a un soggetto di prestare la sua preparazione, le proprie capacità per un soggetto committente, fermi restando limiti temporali e reddituali. Si pensi a una casalinga, a uno studente, un disoccupato, […]

Dipendente Pubblico e Prestazione Occasionale

Il dipendente pubblico è un lavoratore che presta la propria attività alle dipendenze dello stato, in una delle sue branche amministrative. Parliamo di addetti ministeriali, poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco, insegnanti, medici, infermieri, personale tecnico-amministrativo nelle scuole, dipendenti comunali, regionali. La domanda che ci poniamo in questo articolo e alla quale cercheremo di rispondere è […]

Limiti di Utilizzo per la Prestazione Occasionale

La prestazione occasionale è un’opportunità lavorativa che è stata introdotta dalla legge n.30/2003, nota anche come Legge Biagi. Essa consiste in un’attività di lavoro autonomo, non soggetta a vincoli di subordinazione verso un soggetto committente. Si immagini, per esempio, a uno studente, che per guadagnare qualcosa e mantenersi agli studi offre le sue conoscenze e capacità […]

Marca da Bollo su Ricevuta per Prestazione Occasionale

La prestazione occasionale è una collaborazione senza vincolo di subordinazione, che un soggetto, detto collaboratore, può svolgere per un altro soggetto, detto committente, nei limiti posti dalle norme sul lavoro. Poiché tali prestazioni sono esentate dal versamento dei contributi previdenziali, al fine di evitare abusi è stato posto un tetto al loro utilizzo, essi possono […]